Euro 2008

Oggi, alle ore 18, inizia l’avventura calcistica del campionato Europeo 2008 per Nazioni. In campo ci saranno Svizzera e Repubblica Ceca. L’Italia sarà in campo dopodomani, ma le bandiere e gli striscioni già iniziano a vederesi sulle bancarelle nate per l’occasione. Siamo pur sempre i campioni del mondo! Nel caso l’Italia faccia un buon Europeo, fino a luglio l’attenzione sarà canalizzata sulle prodezze degli “eroi” azzurri: nel miglior caso festeggieremo una vittoria che confermerà il momento d’oro della Nazionale!

Che ne sarà dei presidi di Chiaiano? Ai manifestanti per farli stare buoni porteranno maxi schermi, patatine e pop corn? Bertolaso, in questo caso,  sarà in prima fila a vedere la partita con la sciarpa azzurra, Berlusconi, invece, dal basso della sua altezza proclamerà che la situazione è tranquilla: Donadoni è un buon CT, non come Zoff che aveva bisogno dei suoi consigli…Insomma il Governo si aspetta che questo Europeo vada nel migliore dei modi, affinchè i problemi dell’Italia si attenuino o almeno le preoccupazioni svaniscano completamente con le vacanze estive…

Oggi in provincia di Napoli piove, la puzza si è attenuata ma la rabbia è sempre più profonda…

Vi la lascio con una poesia di Peppe Lanzetta, interpretata dallo stesso autore durante la giornata del rifiuto del 23 Febbraio 2008: tratta delle palle ma non quelle calcistiche…

buona visione

Andrea Valentino

PS

Spero che a vedere gli Europei ci siano anche i dirigenti e gli azionisti dell’Impregilo e della FIBE…

Annunci

Prevenire è meglio che curare

MeddleTv ha seguito la manifestazione contro il gassificatore o inceneritore che si vorrebbe costruire ad Albano Laziale. La gente è scesa in piazza per dire no al progetto, i motivi sono i seguenti: nel Lazio di inceneritori attivi ce ne sono già tre e mal funzionanti, il quarto appare veramente inutile. La sensazione è che il Lazio sia sull’orlo della crisi come quella scoppiata in Campania.

I motivi? Sempre gli stessi! Eppure la camorra nel Lazio non dovrebbe esistere…Invece le scelte politiche su questi problemi sono molto simili a qualle attuate in Campania; nuovi inceneritori (banditi dalle leggi dell’UE) , poca attenzione alla differenziata e alla costituzione di impianti di compostaggio. I problemi del Lazio assomigliano tanto a quelli Campani, l’unica differenza è che non sono ancora stati trovati grossi quantitativi di rifiuti tossici scaricati abusivamente nelle terre: ma diamo tempo al tempo…

Insomma la nostra preoccupazione è che questa politica criminale appoggiata e sovvenzionata dalle istituzioni possa portare ad un disastro naturale ancora più grosso di quello già in atto. La prevenzione prima di tutto! La gente non solo del Lazio e della Campania deve iniziare a muoversi in questo senso. Invitiamo tutti i cittadini a chiedere informazioni su come i propri comuni di appartenenza smaltiscono i rifiuti solidi urbani. Ripeto: tuteliamoci finchè siamo in tempo!

Ricordo che la percentuale di raccolta differenziata nel Lazio è appena dell’11%

Vi lascio alla visione del video

Andrea Valentino

Il Testamento di Prodi

Non so cosa sia passato per la testa o per le tasche di Prodi e Co. ma, fatto sta, che ora noi abitanti abbiamo veramente paura!!!

Vi invito a leggere la lettera pubblicata da Alex Zanotelli sul blog di Beppe Grillo. Non aggiungo commenti personali perchè sarebbero solo bestemmie e parolacce.

Vi allego l’ordinanza n. 3657 presa dal sito della Gazzetta Ufficiale.

Andrea Valentino

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2008 –

Disposizioni  urgenti  per fronteggiare l'emergenza nel settore dello
smaltimento  dei  rifiuti  nella regione Campania e per consentire il
passaggio alla gestione ordinaria. (Ordinanza n. 3657). Continua a leggere