OnePlusOne: Io ce l’ho Duro !!ragioni, sentimenti e (de)pressioni

carfagnaballaro3culi1

 

 

 

 

Un ometto con l’occhiale kitsch, s’aggira per le stanze parlamentari ed è sulla bocca di tutti per il suo incessante desiderio di provocare reazioni d’istinto addomesticato dai  mezzi di comunicazione, cioè da veri e propri tormentoni più pericolosi dell’istinto naturale e difensivo dell’animale. L’unione fa la forza è il motto che l’ometto probabilmente davanti lo specchio ripete a torso nudo la sera prima d’addormentarsi. Ma non l’unione delle persone, della gente e  dei politici, ma solo di chi ce l’ha duro ! Cosa? Probabilmente il fallo, il pene o ,volgarmente parlando, il cazzo !! Già, poiché oramai il linguaggio che lassù tra polenta e osei e le Valli adombrate di bianca neve ha una forte valenza fallica.  Non si è mai sentito parlare di penetrazione quanto in quest’ultima legislatura. Gli uomini della ronda padana se ci fate caso vengono inquadrati sempre dal petto in giù e si mette in evidenza sempre quel manganello tosto e duro che tengono sulla loro destra.  Gli occhiali che indossa l’ometto a raggi ǼΐΛ lo proiettano probabilmente in un mondo  di poliziotti formato da dottori, infermieri, barbieri, studenti universitari, giornalisti, mariti & mogli, artigiani, carrozzieri, disoccupati, precari, papponi,notai, giornalai, fisioterapisti, soldati, soldatesse. Potrà a poco incentivare alle coppie un premio speciale su quanti  extracomunitari romeni, quindi comunitari, catturano.

Continua a leggere

Annunci

oneplusone – il muro del benessere

Vodpod videos no longer available.

more about “oneplusone – il muro del benessere“, posted with vodpod

Gelmini, solo maestro unico?

Una riflessione personale

Meddletv prosegue l’inchiesta sulla (contro)riforma del ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini. Mentre la dottoressa Carfagna partecipa amorevolmente a “scherzi a parte” per riempire le giornate, il ministero taglia fondi ed ignora l’insegnamento delle lingue (coerente con i principi di nazionalismo), l’istruzione italiana scende sempre più nei bassifondi. Ma non c’è motivo di preoccuparsi perchè il nostro caro (..) Presidente del Consiglio anche se dichiara di voler battere il mandato di Mussolini (20 anni), balla sul cubo, trascorre giorni di “lavoro” negli Stati Uniti mentre le borse crollano e si prospettano migliaia di nuovi disoccupati, un giorno in preda ad un’illuminazione divina verrà incontro ai nostri problemi.

Continua a leggere

OnePlusOne: La società oggi è una grande e deviata mente eccitata

mara (g)Carfagna

Roma, 27 settembre 2008

La società è oggi una grande e deviata mente eccitata

Roma est, per ora da qui non mi sposto . I passi incerti s’alternano a pensieri rumorosi ogni volta che noto due mondi presentati in un tutt’uno indissolubile. Apparecchio a terra, mi stendo per un attimo e spengo le luci. Un mondo Indissolubile. Indissolubile. Mondo indissolubile. Qualche portavoce di sua maestà così lo dipinge. Sono sotto un vulcano con persone, uomini, donne, bambini, anziani che non riescono a comunicare. Alcuni di loro sono increduli intorno a sua maestà, alla sua sfacciata autorità. Continua a leggere

Ciò che non si vede non c’è!!!voilà e cos’ sparì l’immondizia da Napoli

Essere paraculi in Italia funziona e porta voti! Bisogna solamente avere la faccia tosta di presentarsi nel luogo in cui si stanno compiendo scempi, che pagheremo con gli interessi tra qualche anno, e propagandare la merda per oro.

Studio Aperto, il tg di Italia 1, già da qualche giorno stava preparando la notizia con servizi abberranti e stucchevoli: paragoni del prima e dopo nelle via di Napoli… Secondo il tg il miracolo Berlusconiano si è concretizzato, senza addirittura aprire la discarica di Chiaiano e senza aprire al momento inceneritori…

Ma come è stato possibile??? Un qualsiasi giornalista serio avrebbe indagato in tal senso e solo dopo essersi accertato del miracolo del Governo avrebbe spiattellato ai quattro venti la lieta notizia. I napoletani in gran parte stanno respirando un pò di più, questo è vero, ma cosa è veramente successo?

Forse hanno riaperto quelle discariche come Taverna del Re, Ferrandelle e Maruzzella che già da tempo erano sature? Hanno forse aperto altri siti non proprio a norma in prossimità di queste zone? Stanno forse “ammassando” in maniera abnorme l’immondizia in posti non idonei? Qualche comune ha creato siti di stoccaggio provvisori che rischiano di diventare permanenti?

Continua a leggere

Che freddo fa…

“Oggi piove e fa freddo”, se Berlusconi rilasciasse queste parole oggi 26 Giugno 2008, l’Italia intera crederebbe di sentire freddo o almeno avrebbe qualche dubbio sul caldo che respira…Oramai siamo arrivati alla burloneria pura: il nostro Presidente del Consiglio si permette di deridere i giudici e tutti ne sorridono, il Cavaliere ha capito come affrontare il discordo satira-censura: diventa lui il comico e deride le istituzioni che lo possono in qualche modo infastidirlo.

In una giornata d’estate, in cui i piedi bollono nelle ciabatte e la testa corre verso le spiagge, il Governo sentenzia sui PM ed intanto silenziosamente toglie qualche miliardo destinato alle infrastrutture al sud per tappare i buchi dell’abolizione ICI, intanto Lega Nord ed MPA (Movimento per l’auotomia) sono in già in crisi tra loro. Bondi si mette contro tutti i grandi produttori di cinema italiano che minacciano di non partecipare ai Festival con titoli nostrani. Insomma gli ingredienti di una giornata piovosa e burrascosa ci sono tutti, tocca a noi crederci…

Andrea Valentino

STOP! Aggiungi commenti

Stamattina (14 maggio) su RaiDue si trasmetteva la seduta parlamentare per assegnare la fiducia al Governo appena insediatosi. Gli italiani hanno potuto assistere allo show silenzioso di Berlusconi: prima attaccato con grande forza da Di Pietro, poi ricattato pubblicamente dalla Lega, il neo Premier, in evidente disagio, abbassa lo sguardo e scrive, scrive a testa bassa su fogli bianchi per almeno 5 minuti. Di Pietro lo accusa pubblicamente e il Parlamento intero, esclusa lo schieramento dell’IDV, fa orecchie da mercante: sembrava che Di Pietro accusasse i muri oppure stesse inventando la storia recente italiana. I giornali e le tv riducono il racconto dell’intervento dell’ex Magistrato ad un battibecco con il Presidente della Camera. Oggi il Parlamento italiano ha mostrato tutto il suo poco valore civile e morale, chiudendosi in un omertoso silenzio che risuona anche nei mezzi di comunicazione.

La giornata del 14 Maggio come prevede l’agenda setting doveva snocciolare solo il problema immigrazione, non c’era spazio per uno dei pochi interventi meritevoli di qualche parlamentare…

Censura implicita da parte dei media è stata riservata anche alla Lega che ha ricattato verbalmente il Governo intero durante l’intervento di Roberto Cota. Elogiati invece nei vari Tg il senso di apertura e collaborazione di Casini e di Veltroni. Commenti ulteriori al momento difficile sono superflui, voglio solo manifestare la mia solidarietà al professionista ed all’uomo Marco Travaglio.

Andrea Valentino