Corsivi sul Cinema – David Lynch – O Così o Niente (seconda parte)

lynch1

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                        O COSì O NIENTE 

IDEE. per fare cinema occorre saper pescare le idee. Quando vai a pesca, hai una canna e un amo su cui metti un esca, la getti nell’acqua e resti in attesa di un pesce. Quando hai un’idea, anche piccola, e ti metti a sedere con molta calma, quella piccola idea può diventare una specie di esca per un’altra idea, che arriva nuotando da sola. Così hai due idee che stanno bene insieme; poi, all’improvviso, da una parola ricavi una frase e da questa una scena intera. Non so come avviene, ma penso che sia un pò come pescare perchè devi stare molto tranquillo. Se sei troppo teso, queste idee non arrivano. Così prendi appunti e metti idee sulla carta. Poi, in un secondo tempo trascrivo il lavoro sul wordprocessor. (1992) Continua a leggere

Annunci

Corsivi sul Cinema – David Lynch – O così o niente

sailor21

 

 

 

 

 

 

                                                                                                     O COSì O NIENTE     (Prima Parte)

 

TEXTURE. Mi interessano molto le texture… Per esempio, una volta avevo questo gatto morto. Me lo aveva dato un veterinario. Lo portai a casa. Fu davvero un’esperienza. Avevo preparatto tutto in cantina. Lo dissezionai. Poi lo misi in una bottiglia, ma la bottiglia aveva un piccolissimo foro. Il gatto vi entrò dentro come una materia gelatinosa, ma dove vi era il foro si produsse il rigor mortis… E’ come… come un’anatra.. Mi piace l’idea dell’anatra. Perchè c’è il becco, la testa, il collo, e poi c’è l’occhio. L’occhio è molto piccolo, ma riluce come un gioiello. E’ piccolo, ma richiama la stessa attenzione del corpo. Se il corpo fosse come l’occhio e l’occhio come il corpo non funzionerebbe. Queste cose mi fanno impazzire. Penso che queste proporzioni in natura, nell’anatra, significhino qualcosa. La proporzione tra l’occhio e il corpo, la materia, la complessità. Penso che nel dipingere si obbedisca incosciamente a queste regole. Tutte queste cose sono lì quando dissezioni qualcosa. La texture e le forme sono incredibili. Per questo ho dissezionato il gatto. Continua a leggere

One Plus One -Protetto da MeddleTv-

E’ successo tanti anni fa.

Quando la vostra porno rabbia, il crimine dell’illusione si è arreso alla quotidianità lisergica dello spettacolo.

Lo spettacolo …

Avete una pallottola puntata dietro la nuca.

Ma siete ancora controllati al di là del filo.

La percezione vi trasforma continuamente in collegiali immobilizzati a terra o in bastardi convertiti dalla stanchezza.

Nella città si muovono uomini senza carne.. nella città ci sono persone sull’onda di una crisi di nervi. Nella città il mondo orwelliano non è più una minaccia, ma un modello di assuefazione..