su spike lee, su campustaff e su come è bello avere un progetto

“Non mi è mai piaciuto perdere: ero determinato a sfondare. La parte difficile è quando tu hai una visione in mente, ma gli altri no, e quindi devi allontanarti e prendere le distanze da chi rischierebbe col suo pessimismo di influenzarti negativamente. Noi sapevamo che ci saremmo riusciti, ma sapevamo anche che dovevamo darci da fare, non potevamo semplicemente starcene seduti con le braccia incrociate ad aspettare che il successo ci piovesse addosso. No, le cose non funzionano così.

Spike Lee da “La Repubblica” del 5 marzo 2008

“Chella si ce stà na cosa
ca i’ nun riesco a suppurtà
chella è ’a mmiria e só ’e mmeriuse
a peggia ggenta ca ce stà
passano tutto ’o santo iuorno
a ddicere malignità
ncuollo a chi le va bbona coccosa
e ncapa a lloro nun s’ ’o mmerita
pecché nisciuno se mmerita niente
a fora ’e lloro naturalmente

ca ’o riesto simmo tutte quante
na vrancata ’e fetiente
’e pezziente arriccute, ’e vennute,
’e drogate e chi più ne ha più ne metta
tanto ccà simmo abbituate,
ma – strunzo! A tté e a chi nun t’ ’o ddice,
sì strunzo, strunzo e pirciò nun truove pace
e come a ttutt’ ’e strunze ’e mmerda
’o vvaie truvanno a ll’ate
Ma io accetto ogni critica
da chi tiene un progetto
e non da chi passa la vita
a sognar di mangiare nel mio piatto

da “Some say this some say that” dei 99 Posse

girando per il web, forse vi sarà capitato di intravedere un video particolare. un ragazzo entra in una aula universitaria, tranquillo, sereno, arrivato a metà aula urla (allucca) ma uno di quegli urli che rimane nella testa per un pò di tempo. l’aula si scuote. un terremoto. il ragazzo corre via. ne entra un altro. avete visto un leone? urla anche lui scappando.

Continua a leggere

Annunci