Ed ora… rivoluzione! Tiriamo fuori… le armi!

Il mio caro prof. di biologia del liceo mi ha appena inoltrato questa lettera\poesia scritta da Don Giorgio De Capitani. La metto a disposizione di tutti perchè mi sembra importante in questo momento

Sì, ora bisogna partire a fare la rivoluzione.
Tiriamo fuori le armi…
le armi delle nostre convinzioni migliori,
le armi delle nostre scelte radicali,
le armi della nostra ostinazione
per un mondo fondato sulla giustizia per tutti!
Partiamo: facciamo la rivoluzione.

Partiamo dai ragazzi ed educhiamoli al meglio,
togliendoli dagli artigli di un falso benessere,
dalla bastarda cultura dell’avere dell’Idiota,
dalle ideologie di merda della Lega.

Tiriamo fuori gli ideali-ideali,
– senza cedere a compromessi –
liberandoli dai partiti osceni
di una Sinistra serva del Mostriciattolo.

Crediamoci, e da oggi iniziamo
una lotta spietata, senza riverenza alcuna,
contro i falsi profeti che ci vendono fumo,
chiedendoci l’anima.

Mi rivolgo agli atei, ai non credenti,
ai ricercatori di una Verità,
ormai frantumata dall’idolo di cartapesta
di una religione senza cuore.

Voi siete la speranza di un mondo migliore.
Ma attenti: via i pregiudizi secolari,
non dividiamoci sul Dio della religione.
Uniamoci sull’Uomo e sull’Universo.
Qui basta crederci, con tutta l’anima,
senza accusarci impietosamente sul passato.

Guardiamo al presente, se vogliamo
che fra poco – spero, fra poco –
la nostra Italia torni ad essere governata
da Uomini nuovi e da Donne nuove,
con la passione folle del Bene Comune.

Perché aspettare?
Il Mostriciattolo e i suoi servi devoti
ci porteranno alla disperazione.

Io, credente, io ministro del Cristo radicale,
lotterò perché la “mia” Chiesa esca
dal diabolico circolo vizioso
che da tempo la tiene prigioniera.
So che tanti cristiani stanno aprendo gli occhi:
che abbiano però anche il coraggio
di parlare, di urlare, di farsi avanti.

Credenti e non credenti, uniamoci,
usando gli strumenti a nostra disposizione:
i siti, gli YouTube, la posta elettronica…

Ognuno con la sua testa, con la sua fede,
con le sue ideologie, purché…
purché tutto converga
verso l’umanesimo integrale.

Don Giorgio De Capitani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: